“Non si tratta solo di migranti”: il tema della prossima GMMR

“Non si tratta solo di migranti”: questo il tema scelto da papa Francesco, per la prossima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che si celebrerà domenica 29 settembre 2019. Con questo tema il pontefice “intende sottolineare che i suoi ripetuti appelli a favore dei migranti, dei rifugiati, degli sfollati e delle vittime della tratta devono essere compresi all’interno della sua profonda preoccupazione per tutti gli abitanti delle periferie esistenziali”, spiega il servizio Migranti e Rifugiati del Dicastero per lo Sviluppo Umano Integrale della Santa Sede: “l’affamato, l’assetato, il forestiero, l’ignudo, il malato e il carcerato che bussa oggi alla nostra porta è Gesù stesso che chiede di essere incontrato e assistito”.

Come lo stesso papa Francesco ha sottolineato nella sua omelia di venerdì 15 febbraio 2019 a Sacrofano per l’incontro “Liberi dalla paura” promosso da Fondazione Migrantes, Caritas Italiana e Centro Astalli: “È davvero Lui [Gesù], anche se i nostri occhi fanno fatica a riconoscerLo: coi vestiti rotti, con i piedi sporchi, col volto deformato, il corpo piagato, incapace di parlare la nostra lingua”.