I chierichetti

 

chierichetti


COSA SONO?

I Chierichetti sono ragazzi che hanno deciso di servire il Signore durante la celebrazione della messa. Per un ragazzo diventare chierichetto è un passo fondamentale per la sua crescita spirituale e morale, infatti oltre a conoscere nuovi amici impara a capire chi è Gesù e cosa fa un buon cristiano; quindi cresce imparando cos’è la vera amicizia, cosa vuol dire fare dei sacrifici e soprattutto impara a conoscere meglio Gesù.

Per farvi capire la loro importanza ho deciso di elencarvi qui sotto un discorso di Giovanni Paolo II fatto ai chierichetti in una giornata di ritiro:

Devo dirvi apertamente che sono contento di ricevervi oggi tutti insieme in questa casa, così numerosi e rumorosi. E il motivo della mia gioia è duplice.
Innanzitutto, vedo in voi dei ragazzi pieni di vita e di entusiasmo. Voi attendete tutto dal futuro. È nella natura stessa della vostra giovane età il protendersi in avanti con tutte le forze, sicché voi siete la speranza, la riserva, vorrei dire la certezza di una società umana più giusta e più buona. Una cosa vi raccomando: anche se vedete attorno a voi nel mondo molte cose che non vanno, dovete ritenere tutte queste realtà altrettanti motivi per impegnarvi ancor di più a costruire voi, con le vostre mani e col vostro cuore, un nuovo mondo, nel quale sia veramente possibile vivere in serenità, sicurezza e totale fiducia reciproca.Ma c’è anche un altro motivo, per cui la vostra presenza mi allieta. Ed è che voi vivete da vicino, anzi dal di dentro, la vita stessa della Santa Chiesa di Dio. Prestando il vostro servizio alla Mensa Eucaristica e alle varie Celebrazioni Liturgiche, voi attingete direttamente “alle sorgenti della salvezza” il vigore necessario già per vivere bene oggi e poi anche per affrontare con maggiore slancio il vostro avvenire. Certamente molti di voi, se non tutti, si sono già interrogati sul proprio domani, sul che cosa fare da grandi. Ebbene, io sono convinto che non pochi di voi si sono anche posti nella prospettiva di servire Dio e la Chiesa come Preti, cioè come annunciatori del Vangelo a chi non lo conosce e come Pastori amorevolmente disposti ad aiutare gli altri cristiani a vivere in profondità la loro fede e la loro unione col Signore.Perciò dico a tutti quelli che hanno già sentito tale chiamata nel loro cuore: coltivate questo seme, confidatevi con qualcuno che possa dirigervi, e soprattutto siate generosi. La Chiesa ha bisogno di voi; il Signore stesso ha bisogno di voi, come quando si servì dei pochi pani di un ragazzo per sfamare una moltitudine di gente.
Per il resto, vi dico con le parole di San Paolo: “Rallegratevi nel Signore, sempre; ve lo ripeto ancora, rallegratevi” infatti, come scrive la Bibbia, “indice di un cuore buono è una faccia gioiosa”.
Dio vi ama e si attende molto da voi. E vi assicuro che anche il Papa vi vuole bene e con tutto il cuore vi benedice, assieme ai vostri Responsabili e a tutti i vostri Cari.


Il Gruppo Chierichetti di Santa Croce si presenta!

Eh sì…siamo un gruppo formidabile! Siamo un gruppo formato da maschi e femmine.

Periodicamente il don ci incontra per una breve riunione, per fissare i turni di servizio all’altare. In occasioni importanti, come le solennità, il nostro Cerimoniere Nicolò, ci fissa data e ora per le prove in modo che le nostre celebrazioni siano fatte bene. Ora ci facciamo conoscere: ogni mese vi presentiamo alcuni di noi. Buon Anno Pastorale a tutti! Ciao!

chierichetti02 chierichetti01 bryan-scanzi debora-grataroli

Mi chiamo Asia Rinaldi e ho 11 anni.
Faccio la chierichetta da tre anni. Ho scelto di fare la chierichetta perché tutti i miei amici lo facevano e allora ho voluto provare anch’io questa esperienza e mi sembra ottima per vivere la Messa. Mi piace la danza e faccio parte del gruppo “Let’s Dance” di San Pellegrino Terme da 1 anno, ma ciò non toglie la voglia di fare la chierichetta. A quei ragazzi che son un po’ titubanti nella scelta di servire all’altare auguro di provare quest’esperienza insieme ad alcuni amici e saranno contenti.

Io sono Debora Carminati e ho 9 anni.
Sono chierichetta da soli 6 mesi. Alcuni miei amici già svolgevano il servizio di chierichetto, quindi ho voluto provare anch’io questa esperienza e sono davvero molto contenta. Mi piace molto giocare insieme ai miei amici. A chi avesse qualche dubbio nel fare o meno il chierichetto auguro di provare a vivere quest’esperienza che è molto bella.

Mi chiamo Federico Grataroli e ho 13 anni.
Da 7 anni sono chierichetto. Un giorno di 7 anni fa don Roberto Gusmini (il mio Parroco precedente) chiese a tutti i bambini chi voleva cominciare a servire all’altare e io ho detto: “Sì! Ci provo!”. Dopo quel giorno l’ho sempre fatto e mi piace molto tutt’ora. Sono appassionato di tecnologia ed informatica: trascorro molto tempo al computer e al cellulare, senza però dimenticare quelli che sono i miei doveri. A quei ragazzi che sono un po’ titubanti nella scelta auguro di cominciare e di fare un bellissimo servizio per la nostra Parrocchia.

Io sono Sheila Micheli e ho 10 anni.
Svolgo il servizio di chierichetta da due anni perché ho visto alcuni miei coetanei all’altare e così ho voluto provare anch’io questa esperienza. Mi piace giocare a pallavolo e sono nella squadra di Zogno da 2 anni. A chi è un po’ insicuro nella scelta auguro di provare questo servizio, perché ogni volta che servi messa ti senti molto felice.

Mi chiamo Bryan Scanzi e ho 7 anni.
Sono chierichetto da solo un anno: ho deciso di svolgere questo servizio per la nostra Parrocchia perché già vi partecipava volentieri mio fratello. Mi piace tantissimo giocare a calcio e gioco nella squadra di San Pellegrino Terme. A chi fosse incerto sulla scelta di fare il chierichetto auguro loro di provare questo bellissimo servizio a favore di tutta la nostra Parrocchia.

Io sono Debora Grataroli e ho 10 anni.
È 3 anni che svolgo il servizio di chierichetta nella nostra Parrocchia. Ho cominciato a fare la chierichetta perché ho visto all’altare alcuni miei coetanei e ho deciso di provare anch’io. A me piace in particolare cantare e ballare. A quei bambini o ragazzi che sono un po’ titubanti nella scelta dico di provare e di vedere perché servire all’altare, durante la S. Messa, è una cosa bella.

Mi chiamo Gabriele Cavagna e ho 12 anni.
Da 6 anni faccio il chierichetto nella nostra Parrocchia ed ho iniziato perché ero interessato a vivere questa esperienza. Gioco nella squadra di calcio di San Pellegrino Terme. Sapete il perché? Perché mi piace praticare quello sport che si chiama “Calcio”. Chi avesse qualche dubbio nel vivere questo servizio all’altare suggerisco di provare almeno una volta perché è divertente. 

Io sono Sabrina Cavagna e ho 10 anni.
Ho iniziato a fare la chierichetta quattro anni fa: ancora adesso sono contentissima di svolgere questo servizio per la nostra Parrocchia. A me piace tanto giocare a pallavolo: l’anno scorso ho partecipato ad alcuni appuntamenti sportivi a San Pellegrino Terme. A quei bambini o ragazzi che fossero un po’ insicuri nella scelta suggerisco di provare: facendo il chierichetto non solo ti senti importante, ma soprattutto fai un servizio prezioso e importante per la nostra Parrocchia.

chierichetti03 chierichetti04 sabrina-cavagna gabriele-cavagna