DISPOSIZIONI per la ripresa delle celebrazioni

DISPOSIZIONI per la ripresa delle celebrazioni a partire dal 23 maggio nella Parrocchia di S. Croce
LUOGHI DELLA CELEBRAZIONE e capienza max
 Chiesa Parrocchiale di S. Croce (35 posti)
 Chiesa di Antea (20 posti)
 Chiesa di Spettino ( 16 posti)
 Chiesa di Cà de Rizzi (12 posti)

MODALITÀ SVOLGIMENTO DELLA CELEBRAZIONE EUCARISTICA
1. Durante la celebrazione Eucaristica i fedeli rimarranno al loro posto. I posti a sedere saranno individuati da adeguata segnaletica che garantirà la distanza di 1mt frontale e laterale.
2. Per evitare il contatto diffuso sono eliminati i libretti dei canti.
3. All’ingresso i volontari distribuiranno gli avvisi della settimana e i «foglietti della messa» che non potranno essere riutilizzati: si chiede pertanto di portarlo a casa o di gettarlo negli appositi cestini all’uscita.
4. Il numero dei ministri (lettori, ministranti…) sarà ridotto al minimo necessario.
5. Durante la celebrazioni le monizioni e le indicazioni del celebrante permetteranno di muoversi, quando sarà necessario, nella maniera più sicura e opportuna.
6. Nei riti preparatori alla Comunione si continuerà ad omettere lo scambio del segno di pace.
7. Per la distribuzione della Comunione i fedeli rimarranno al loro posto. Il celebrante dopo aver indossato la mascherina, igienizzato le mani e indossato i guanti monouso passerà per la corsia centrale e/o laterale offrendo l’Eucaristia facendo attenzione ad evitare il contatto con le mani. Chi desidera e può ricevere l’Eucaristia rimarrà in piedi, gli altri si siederanno.
8. Le offerte saranno raccolte in appositi contenitori all’ingresso o all’uscita dei luoghi della celebrazione e non nei tradizionali cestini per evitare il contatto.
9. All’uscita i fedeli sono invitati a rispettare le indicazioni che verranno date per evitare assembramenti
10.Si ricorda la dispensa dal precetto festivo per motivi di salute e d’età.
11.La Messa festiva delle 10.30 sarà trasmessa per il momento in streaming sul Canale Yuotube Parrocchia Invenzione di Santa Croce.

LA MESSA FERIALE
Luogo: Chiesa Parrocchiale.
Giorni e Orario: dal lunedì al venerdì alle ore 09:00.

S. MESSA FESTIVA del SABATO
Luogo/Giorno/Orario:
A S. Croce il sabato alle ore 17:30 (35 persone)

S. MESSE FESTIVE DOMENICALI
Luogo/Giorno/Orario:
 Antea la domenica alle ore 09:00 (20 persone)
 S. Croce la domenica alle ore 10:30 (35 persone)

GLI ALTRI SACRAMENTI
1. Sacramento della Penitenza. Il fedele si accordi in anticipo con il sacerdote così da mantenere le misure di distanziamento per evitare assembramenti pericolosi in ordine alla salute e nel caso specifico di questo Sacramento in ordine alla riservatezza e alla custodia del Sigillo Sacramentale.

2. Sacramento del Battesimo. Sarà amministrato solo fuori dalla Messa e solo in Chiesa Parrocchiale. Vi potranno partecipare solo i familiari del battezzando.

3. Sacramento dell’Unzione degli Infermi. Si svolgerà come al solito, con la precauzione da parte del celebrante di indossare la mascherina e i guanti monouso nel rito di imposizione delle mani e nell’unzione (quest’ultima precauzione vale per gli stessi riti nel caso del Battesimo).

S. MESSE al CIMITERO
A partire dal 2 giugno celebreremo al Cimitero
ogni martedì ad Antea e ogni giovedì a S. Croce
alle ore 20:00 S. Rosario a seguire S. Messa

CHIEDO a tutti i fedeli di disporsi ad una certa flessibilità in questa prima fase adattandosi ai cambiamenti e accettando le richieste che verranno fatte rispetto alle norme sanitarie. Non si esclude la possibilità di alcuni aggiustamenti su orari e modalità celebrative.

CHIEDO a tutti i membri della Comunità Cristiana – con l’umiltà di chi serve la fede del gregge ma con l’autorevolezza del pastore – di attenersi alle indicazioni sapendo che attualmente la cura della salute del fratello e della sorella sono un atto di Carità di immenso valore.

CHIEDO altresì la semplicità di non essere pretenziosi o di soffermarsi su prese di posizione fondate sull’abitudine essendo la situazione unica, inattesa, emergenziale, ma non definitiva.

RINGRAZIO di cuore i volontari della Parrocchia che si sono messi a disposizione per svolgere servizi delicati e importantissimi al fine di rendere le celebrazioni sicure, ordinate e dignitose.

È STATO FATTO TUTTO IL POSSIBILE per riprendere in sicurezza la vita liturgica e sacramentale, «culmine e fonte» (Sacrosantum Concilium 10) dell’esperienza di fede della Chiesa di Cristo, pellegrina sulla terra, che attende la venuta del suo Signore nella gloria. (Cfr. Mc 13, 26).

Parroco
Don Sergio Bonacquisti